• 00_liceo.jpg
  • 01_indirizzi.jpg
  • 02_PON_fesr.png
  • 10_esterni.jpg
  • 11_interni.jpg
  • 12_murales.jpg
  • 22_certificazioni.jpg
  • 23_cambridge.jpg

Ludovica Cerioni della classe 4°B si è classificata seconda nella prova di traduzione di lingua latina alla XXXI edizione del concorso Latinus Ludus di  Mondaino (RN), dedicato alla figura del sacerdote Don Sebastiano Sanchini, precettore del giovane Giacomo Leopardi.

Organizzato dal Comune di Mondaino e dal Lions Club Cattolica, con la collaborazione dell'associazione culturale L'Arboreto, il concorso si svolge ogni anno per offrire uno spazio di incontro e confronto su tematiche legate alla cultura classica. Fin dalla sua prima edizione, al Certamen hanno partecipato studenti provenienti dall’intero territorio nazionale, che quest’anno si sono cimentati nelle prove di traduzione domenica 31 marzo. La cerimonia di premiazione, avvenuta domenica 12 maggio, ha decretato il successo di Ludovica, unica studentessa di un liceo scientifico a raggiungere, nell’ultima edizione, livelli d’eccellenza.

In realtà, il secondo posto di Mondaino è solo uno dei riconoscimenti che la ragazza ha ottenuto nel corso di quest’anno scolastico: oltre ad aver conseguito il livello A2 alla prova di certificazione della lingua latina - svoltasi per la prima volta nelle Marche lo scorso 1 aprile, presso la Facoltà di Ingegneria di Ancona -, Ludovica si è classificata al quinto posto (ex aequo) alla fase regionale della VIII edizione delle Olimpiadi di Lingue e Civiltà Classiche, che prevedono prove molto impegnative, a cui nessuno studente del  Liceo Da Vinci aveva mai finora partecipato.

Grande soddisfazione è stata espressa per questi risultati dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Fabiola Fabbri, e da tutto il Dipartimento di Lettere del Liceo Da Vinci, in particolare dalla prof. ssa Federica Gara, referente di Istituto dei Certamina in lingua latina, e dalla prof.ssa Marzia Bambozzi, insegnante di italiano e latino della classe 4°B.

 

La studentessa Ludovica Cerioni, premiata dall'Assessore alla Cultura di Mondaino, Enrico Chiaretti

 

 

 

 

L’allievo Ignazio Pallocchini (4°B), accompagnato dalla professoressa di lettere della classe, Marzia Bambozzi, ha partecipato domenica 12 maggio 2019 al Teatro storico Gentile di Fabriano  alla cerimonia di premiazione della XXII “Rassegna Nazionale di Poesia e Narrativa Anna Malfaiera”.

L’alunno è stato premiato per il suo racconto in prosa intitolato “L’ Odissea atomica”, caratterizzato dalla profondità della riflessione esistenziale, da maturità espressiva e originalità nel trattare la tematica scelta, la passione, declinata e indagata nelle sue varie sfumature e con la doppia lente del sapere umanistico e sapere scientifico.

La rassegna, realizzata in memoria di Anna Malfaiera, poetessa fabrianese di fama internazionale scomparsa a Roma nel 1996, è organizzata e promossa dalla Società Dante Alighieri - Comitato di Fabriano.

Anche la cerimonia di quest’anno, avvenuta alla presenza del sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli e di vari componenti della Società Dante Alighieri, ha visto salire sul palco studenti provenienti da ogni parte d’Italia, accompagnati da genitori e docenti e ha evidenziato l’importanza della scrittura per la formazione dei ragazzi, come mezzo di espressione delle proprie emozioni.

Allo studente Ignazio Pallocchini i più sinceri complimenti da parte del Dirigente Scolastico, prof.ssa Fabiola Fabbri e di tutto il liceo jesino per questo prestigioso riconoscimento.

Maggiori informazioni e  foto dell' intero evento sul sito www.ladantefabriano.it e sulla  pagina Facebook dell'Associazione.

 

 Ignazio Pallocchini insieme alla prof.ssa Marzia Bambozzi durante la cerimonia di premiazione

 

Al fine di valorizzare le eccellenze, nell'ambito delle discipline classiche, all'interno dei percorsi di istruzione liceale e di promuovere lo sviluppo di competenze finalizzate alla comprensione e traduzione di testi in lingua latina, si è svolta per la prima volta nella nostra regione, in data 1 aprile 2019, presso la Facoltà di Ingegneria di Ancona, la prova di certificazione della lingua latina. L’elaborazione della prova ha tenuto conto del comune quadro di riferimento europeo, già in vigore per la certificazione delle lingue straniere, e la sua realizzazione è stata possibile grazie alla stipula dell’Accordo di rete tra i Licei della Regione Marche nonché del Protocollo di Intesa tra USR Marche e CUSL (Consulta Universitaria di Studi Latini),   

Il conseguimento della certificazione della lingua latina, percorso già avviato da alcuni anni in altre regioni italiane, intende non solo descrivere il livello di competenza linguistica raggiunto dagli studenti, ma anche attestare le loro capacità in termini di flessibilità e risoluzione logica di problemi, a prescindere, almeno per i primi livelli, dalla traduzione. Oltre che rilasciare crediti utili per la maturità e per un eventuale percorso universitario umanistico, tale certificazione consente allo studente di arricchire il proprio curriculum, in quanto il possesso di competenze e capacità trasversali è, come si sa, sempre più richiesto anche nel mondo del lavoro.

Alla prova hanno partecipato, per l’anno scolastico 2018/2019, ben 222 alunni, provenienti dai tanti licei marchigiani (208 per il livello A1 e A2 e 65 per il livello B1 e B2).

 I risultati della Commissione Giudicatrice sono stati resi noti e pubblicati dall’USR in data 8 maggio 2019.

Di seguito i nominativi degli studenti del nostro Liceo che hanno superato il livello A1 della certificazione di lingua latina:

 

  • Gagliardini Margherita (4°B)
  • Giardinieri Maria (4°B)
  • Giordani Bianca (4°B)
  • Mainardi Rebecca (4°A)
  • Paesani Elisa (4°B)
  • Pallocchini Ignazio (4°B)
  • Santoni Agnese (4°B)
  • Uva Gaia (4°B)

 

Hanno superato anche il livello A2 (comprensivo dell’A1) gli studenti:

 

  • Capomasi Arianna (4°B)
  • Cerioni Ludovica (4°B)
  • Pierella Veronica (4°B)

 

Si ringrazia la prof.ssa Marzia Bambozzi per il coordinamento dell’attività e per gli incontri pomeridiani di preparazione alla prova; agli studenti i più vivi complimenti da parte del Dirigente Scolastico, prof.ssa Fabiola Fabbri e dell’intero Liceo Da Vinci.

 

 

Marzo ed Aprile hanno offerto occasioni importanti di confronto tra gli studenti dei vari Istituti italiani a cui i nostri alunni hanno preso parte con entusiasmo e con notevoli risultati.
 
Prima sfida i Campionati Internazionali di Giochi Matematici individuali che sono giunti alla venticinquesima edizione in Italia, la trentaduesima nel mondo, e in Italia sono organizzati dal Centro PRISTEM dell'Università Bocconi di Milano. 
Anche quest'anno le semifinali si sono tenute in oltre 100 sedi sparse su tutto il territorio nazionale, tra cui Ancona, il 16 marzo 2019 ed in rappresentanza del Liceo Scientifico "Leonardo Da Vinci" hanno partecipato numerosi studenti. Hanno poi superato le semifinali ed accedono alla finale nazionale, che si svolgerà il giorno 11 maggio 2019 a Milano presso l'università Bocconi, per la categoria C2 Bartolucci Elisa (1B), Fratoni Federico (1B), vincitori posizionati rispettivamente al 1° e 2° posto della categoria C2 , Paglioni Sofia (2C) e Giacani Matteo (4B), vincitori posizionati rispettivamente al 1° e 2° posto della categoria L1 e Santarelli Lorenzo (5A) vincitore della categoria L2.
Ai nostri studenti tutto il nostro supporto nella speranza che anche la fase nazionale regali loro le medesime soddisfazioni. Nel caso di vittoria, l'eventuale finalissima internazionale si terrà a Parigi a fine agosto 2019.

Altra sfida e altra occasione di mettersi alla prova per i nostri studenti la partecipazione alla “Coppa Noether”, una gara di matematica a squadre con quesiti impegnativi di geometria, algebra, teoria dei numeri, combinatoria e probabilità.

Venerdì 8 marzo 2019 presso il PalaRossini di Ancona, accompagnata dalla prof.ssa Maria Anderlucci, la squadra di matematica titolare del nostro liceo ha preso parte alla sfida; pur partecipando per la prima volta alla competizione, ha tenuto la 6° posizione per un discreto periodo di tempo durante la gara, poi una serie di errori tattici le hanno fatto perdere punti preziosi.

Gli alunni che hanno rappresentato la nostra scuola sono:  Lolli  Andrea (4BS), Simonetti Giovanni (4CS), Bartolucci Lorenzo (3A), Brugnami Valerio, D’Agostino Raffaele (3B), Simonetti Pietro (2ASP), Paglioni Sofia (2C).  Delle 21 squadre ufficiali presenti, da tutta la regione e da fuori regione, solo la prima si qualifica per le gare nazionali di Cesenatico… tenteremo nuovamente l'impresa l’anno prossimo!

Infine sabato 6 aprile 2019 si è invece svolta la "VI sfida mateMARCHEmatica" presso la facoltà d'Ingegneria di Ancona. Si sono sfidate 33 squadre, provenienti da tutta la regione Marche; per il nostro liceo ha partecipato alla gara una squadra formata da 9 alunni del biennio, accompagnati dalla prof.ssa Serenella Cappannini. Gli “atleti” sono stati Simonetti Pietro (2ASP), Paglioni Sofia, Costarelli Alice, Falcetta Riccardo (2C), Cillo Francesco Sabato, Mattiacci Filippo, Negroni Mattia, Pierella Emiliano, Perticaroli Camilla (1C); quest’ultima ha ricevuto una menzione come più giovane atleta partecipante alla gara.
La squadra si è posizionata al  4° posto tra le squadre del biennio, 24° tra tutte le 33 squadre.  Alcuni degli “atleti” avevano frequentato gli allenamenti pomeridiani durante questo anno scolastico.  

Un ringraziamento a tutti i partecipanti agli allenamenti e alle gare per l'entusiasmo e la tenacia con cui affrontano tutte le gare, risolvendo problemi di matematica non banali  senza calcolatrice!!!

Anche quest’anno, come da relazioni ormai consolidate, è avvenuto lo scambio culturale tra lo “Staufer-Gymnasium” di Waiblingen e il Liceo “Da Vinci” di Jesi.

21 studenti tedeschi, accompagnati dai loro docenti, Sven Grützemacher e Stephanie Vogel, sono stati ospiti dal 26 marzo al 2  aprile 2019 di alcuni alunni delle classi 2°B, 2°BS, 2°BL, 2°C, 2°CS, 2°CL e delle loro famiglie, che hanno così ricambiato l’ospitalità offerta ai ragazzi italiani in Germania nella prima metà di ottobre 2018.

Gli studenti tedeschi hanno partecipato ad alcune attività didattiche a scuola, dopo i saluti di benvenuto da parte del Dirigente Scolastico, prof.ssa Fabiola Fabbri.

Gli ospiti d’oltralpe hanno potuto conoscere alcune bellezze paesaggistiche e artistiche locali, visitando la città di Jesi (Museo Federico II Stupor Mundi, Teatro Pergolesi, Pinacoteca Civica Pianetti), il Parco Zoo di Falconara,  le splendide grotte di Frasassi, le spiagge di Sirolo e Portonovo, Ascoli e San Benedetto del Tronto.

La delegazione tedesca, ricevuta in Municipio dal sindaco Massimo Bacci, ha avuto modo di  osservare anche istanti di attività quotidiana, assistendo  da “Ciro e Pio” alla fasi di lavorazione artigianale del gelato e facendo una passeggiata per il caratteristico Mercato cittadino del sabato.

Referente del progetto la prof.ssa di inglese Carla Fioretti, che si è avvalsa della collaborazione di altri docenti di lingua, Giacomo Cristofanelli, Oriana Dolciotti, Flora Malagisi,  Elisabeth Orme.

Nel corso di questa significativa esperienza culturale, si sono vissuti momenti di scambio linguistico e di cordialità, resi ancora più intensi con una cena conclusiva di saluto al Paradise di Monsano, prima della partenza degli ospiti alla volta di Waiblingen, città della Germania a circa 12 km  da Stoccarda.

La città tedesca è gemellata con Jesi dal 1996, in virtù soprattutto del fatto che l’imperatore Federico II era appartenente al casato degli Hohenstaufen, che erano appunto Signori di Waiblingen.

 

 

Visita alle grotte di Frasassi

L’imprenditore Giovanni Fileni ha consegnato a Castelplanio, sabato 13 aprile 2019, 30 borse di studio del bando 2018 del progetto “Crediamo nei giovani”, iniziativa della Fondazione a ricordo del suo terzogenito, Marco Fileni e riservata agli studenti più meritevoli di scuole superiori e università  residenti nelle province di Ancona e Macerata.

La Fondazione è stata creata nel 2016 e ha elargito finora, in tre anni, 80 borse di studio. Ammonta a 500 euro il premio per gli studenti delle scuole superiori, a 2.500 euro per gli universitari.

Nel corso della premiazione, il prof. Giancarlo Gregori dell’Università Politecnica delle Marche ha presentato uno studio statistico sul nostro territorio e sull’importanza che le infrastrutture hanno per non farlo morire. Roberta e Massimo Fileni, figli dell’imprenditore, hanno invece illustrato il progetto rivolto ai ragazzi, denominato appunto “Crediamo nei giovani”, che si prefigge lo scopo di valorizzare e non disperdere le loro capacità e talenti, aiutandoli a condividere conoscenze e competenze acquisite durante il percorso di studi. Il cav. Giovanni Fileni ha poi ricordato con un velo di commozione suo figlio Marco e i valori di positività e di entusiasmo che lo animavano, invitando i ragazzi a studiare e a mettersi in gioco, perché, anche se in un momento difficile come questo, la loro bravura di oggi emergerà anche domani.

A ricevere la borsa di studio, onorando il nostro Istituto, anche una ex studentessa, Maddalena Talpo, frequentante nel precedente anno scolastico la classe 5°B e iscritta ora a Scienze statistiche all’Università di Bologna.

Ad accompagnarla, in rappresentanza del nostro Liceo, la professoressa Amelia Accoroni, ex docente di Disegno e Storia dell’Arte.

La premiazione della studentessa Maddalena Talpo, insieme al cav. Giovanni Fileni e alla prof.ssa Amelia Accoroni

Si comunica che nell'Aula magna del nostro Liceo, lunedì 15 aprile alle ore 16.30, si terrà la conferenza "Passaggi critici dell'Italia repubblicana", organizzata dal Dipartimento di Storia e Filosofia.

Interverranno:

il Dirigente Scolastico, Prof.ssa Fabiola Fabbri (Saluti e ringraziamenti); 

Prof. Carlo Cerioni, docente di storia e filosofia del Liceo Da Vinci (Introduzione e mediazione didattica);

Prof. Ernesto Galli della Loggia, Professore emerito, Istituto Italiano di Scienze Umane, Scuola Normale di Pisa, sul tema "L'Italia repubblicana tra speranze e illusioni: una nazione al tramonto?".

La conferenza è accreditata come corso di formazione per docenti ed è possibile iscriversi sulla Piattaforma SOFIA (codice identificativo 29493).

L'incontro è aperto agli studenti, agli insegnanti e a tutta la cittadinanza.

 

Si pubblicano in allegato le poesie vincitrici del I concorso "Versi di primavera", la cui cerimonia di premiazione si è svolta in aula magna il pomeriggio del 21 marzo, presieduta dal Dirigente Scolastico, prof.ssa Fabiola Fabbri e dalla commissione giudicatrice, composta dai docenti e poeti Elisabetta Pigliapoco, Andrea Pergolini, Francesco Rossi.

La Giuria, riunitasi il 14 marzo, ha decretato i seguenti vincitori:

1° CLASSIFICATO KEVIN JAVIER (4°C)  con "INCATENATO"
2° CLASSIFICATO ETTORE PIERUCCI (4°CS)  con "LA RONDINE"
3° CLASSIFICATA CAMILLA GENTILE (1°B) con "RICORDO"

MENZIONI SPECIALI:
EDOARDO ANGELELLI (4°AS) con "QUOTIDIANO INCONTRO"
MATILDE CURZI (3°CS) con "E NON SO NEANCHE NUOTARE"

Con l'occasione, si ringraziano tutti gli studenti che hanno partecipato e tutti quanti si sono impegnati per la riuscita di questa prima edizione.

Si ricorda che tutti i testi poetici, non solo quelli  dei premiati, saranno comunque a breve fascicolati e e messi a disposizione per la lettura nella Biblioteca di Istituto.

 

In occasione della Giornata Mondiale della Poesia 2019, giovedì 21 marzo alle ore 16.30, presso l’Aula magna del Liceo, si terrà la cerimonia di premiazione del 1° concorso di poesia “Versi di primavera".

 

Durante la cerimonia, introdotta dalla prof.ssa Elvira Barba, i poeti  e insegnanti Elisabetta Pigliapoco, Andrea Pergolini, Francesco Rossi leggeranno alcuni loro testi poetici. Il pomeriggio sarà allietato anche da intermezzi musicali e da letture degli studenti stessi del Liceo. Saranno inoltre consegnati gli attestati a tutti gli studenti che hanno partecipato.

L’iniziativa è stata organizzata dal Dipartimento di Lettere nell'ambito delle attività volte alla valorizzazione delle capacità di scrittura dei ragazzi e della promozione dell'interesse per la poesia.

La cittadinanza è invitata a partecipare. 

Locandina dell'evento anche alla pagina Instagram liceodavincijesi.official 

Attachments:
FileFile size
Download this file (Locandina Giornata della Poesia 2019.pdf)Locandina Giornata della Poesia 2019.pdf97 kB

La dott.ssa Catalina Oana Curceanu, primo ricercatore dei laboratori nazionali di Frascati dell’ Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, incontrerà venerdì 1 marzo alle ore 10 gli studenti del Liceo in Aula Magna, per trattare temi di fisica moderna. Il titolo accattivante proposto dalla ricercatrice è il seguente: “Un Universo da scoprire: dalla meccanica quantistica ai buchi neri. Quo Vadis Fisica?”

Nel pomeriggio dello stesso giorno la dottoressa incontrerà i docenti per un corso di aggiornamento sull’introduzione alla Meccanica Quantistica e ai suoi paradossi.

La dott.ssa Curceanu rappresenta una personalità di primo piano nel panorama della ricerca nazionale ed internazionale; vanta esperienze e collaborazioni internazionali importanti con incarichi di responsabilità nel campo della fisica delle particelle e della meccanica quantistica (come ad esempio lo studio della violazione del Principio di Pauli). Innumerevoli i progetti finanziati dall’Europa, da organismi nazionali ed internazionali nei quali la dott.ssa ricopre sempre ruoli di primo piano. Relatrice in importanti convegni nazionali ed internazionali. Relatrice di tesi di laurea. Membro di accademie e associazioni internazionali. Autrice di un libro di successo dal titolo “Dai buchi neri all’adroterapia: un viaggio nella fisica moderna”. Vincitrice di premi nazionali ed internazionali, tra cui il “premio Emmy Noether per le donne in Fisica 2017”, prestigioso riconoscimento internazionale.

Svolge infine da anni un’attività di formazione e divulgazione scientifica con dedizione e passione,  rivolta a studenti e docenti sia presso il centro di Frascati che nelle scuole di tutt’Italia.

(comunicato gentilmente inviato dal prof. Gianni Lozzi)

Riceviamo dal Lycée "Gay Lussac" di Limoges il resoconto del gemellaggio tra studenti italiani e francesi ospitati dal liceo "Leonardo Da Vinci" di Jesi.

La delegazione francese, composta da studenti e docenti del liceo di Limoges e accolta dalla Dirigente scolastica Fabiola Fabbri e dalle docenti di lingua francese, è stata ospite degli studenti jesini delle classi 2AL e 2BL e delle loro famiglie dal 7 al 13 Febbraio 2019.

L'occasione ha permesso ai ragazzi di familiarizzare con i corrispondenti francesi e di far loro scoprire un po' del nostro paese attraverso la frequenza alle lezioni, alcune visite guidate e momenti di socializzazione e confronto.

Gli studenti francesi ospiteranno a loro volta i nostri alunni e le docenti dal 19 al 25 Marzo per continuare l'avventura.

 

http://www.lyc-gaylussac.ac-limoges.fr/spip.php?article650

SCUOLA IN CHIARO

PON