• 00_liceo.jpg
  • 01_indirizzi.jpg
  • 02_PON_fesr.png
  • 10_esterni.jpg
  • 11_interni.jpg
  • 12_murales.jpg
  • 22_certificazioni.jpg
  • 23_cambridge.jpg

Si sono da poco conclusi in tutta Italia gli esami di maturità per gli studenti degli istituti superiori.

Al Liceo Scientifico “Da Vinci”,  gli alunni delle classi 5°AL e 5°BL dell’indirizzo linguistico, per la prima volta in provincia di Ancona, insieme a una sezione del  Liceo Classico “Stelluti” di Fabriano, hanno conseguito due diplomi, quello italiano e il Baccalauréat francese.

L’acronimo ESABAC nasce, infatti, dall’unione di « Esame di Stato » italiano e « Baccalauréat » francese. Viene offerta la possibilità per gli studenti liceali italiani e francesi di conseguire, con lo stesso esame, il diploma italiano e il diploma francese, con i quali iscriversi all’università in Francia oppure in Italia. Questo doppio rilascio di diplomi, reso possibile grazie a un accordo intergovernativo tra i due Ministeri, sottoscritto nel 2009, convalida un percorso scolastico veramente bi-culturale e bilingue.

Il curricolo italiano nelle sezioni EsaBac prevede nell’arco di un triennio lo studio della Lingua e della Letteratura francese, per quattro ore settimanali, e della Storia veicolata in lingua francese per due ore a settimana.  Questo percorso offre  perciò agli studenti degli ultimi tre anni una formazione integrata basata sullo studio approfondito della lingua e della cultura del paese partner, con un’attenzione specifica allo sviluppo delle competenze  storico-letterarie e interculturali, acquisite in una prospettiva europea e internazionale. Al termine, gli studenti raggiungono un livello di competenza linguistica pari al livello B2. Attualmente le sezioni Esabac sono presenti in 337 scuole del territorio nazionale.

L’importante traguardo raggiunto, che permette l’accesso alle università francesi e apre ai ragazzi interessanti prospettive professionali, è stato possibile al “Da Vinci” anche grazie al prezioso contributo e continuo supporto nel triennio dei docenti delle due classi, le insegnanti di francese Giuliana Giuliani, Lorena Vitali e Joëlle Di Paolo (conversazione in madrelingua) e gli insegnanti di storia Giuseppe Bomprezzi e Francesca Rachetta.

Per la valutazione finale della prova EsaBac è stata designata dall’ Ufficio Scolastico come commissaria esterna la professoressa di francese Antonella Nicoletti.

I più vivi complimenti vanno però agli studenti stessi del “Da Vinci” che hanno conseguito i due diplomi, affrontando un percorso d’eccellenza davvero impegnativo, che ha necessariamente previsto, durante la sessione d’esame, anche lo svolgimento di una quarta prova scritta aggiuntiva.