• 00_liceo.jpg
  • 01_indirizzi.jpg
  • 02_PON_fesr.png
  • 10_esterni.jpg
  • 11_interni.jpg
  • 12_murales.jpg
  • 22_certificazioni.jpg
  • 23_cambridge.jpg

 

Al via al Liceo Scientifico Statale “Leonardo Da Vinci” di Jesi esperienze innovative e significative di alternanza scuola-lavoro, con un progetto in filiera, “La macchina dello spettacolo dal vivo, dall’ideazione alla scena” e un progetto di alternanza scuola-lavoro all’estero, “Work and Fun.”

Tali progetti sono stati resi possibili con Fondi strutturali Europei (FSE), nell’ambito del  Programma Operativo Nazionale (PON).

 “La macchina dello spettacolo dal vivo, dall’ideazione alla scena” permetterà a 30 studenti delle classi terze e quarte di conoscere alcune delle principali realtà del settore teatrale e coinvolge alcune tra le principali strutture formative e professionali della regione: ATGTP (Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata), compagnia di produzione teatrale riconosciuta da MIBACT e MIUR; AMAT, ente di distribuzione multidisciplinare riconosciuto da MIBACT, CMS, Consorzio Marche Spettacolo, coordinatore delle fasi della filiera della produzione attraverso la promozione e marketing territoriale e culturale, ACCADEMIA DELLE BELLE ARTI di Macerata, agenzia di formazione per il settore artistico scenografico.

Nel corso, di complessive 90 ore, i partecipanti interverranno alle varie fasi del processo produttivo: ideazione, stesura di una drammaturgia, prove, messa in scena, cura degli aspetti tecnici, promozione e marketing e, a teatro, incontro con il pubblico.

L’obiettivo è quello di mostrare ai giovani in cerca di settori occupazionali alternativi che il mondo della cultura può offrire concrete prospettive lavorative e che, in particolare, la macchina dello spettacolo è formata da una complessa rete di associazioni, istituzioni, fondazioni.

Il percorso è iniziato con una lezione introduttiva a scuola l’11 aprile e proseguirà in vari luoghi e teatri.

Il progetto “Work and Fun” è rivolto invece a 15 studenti selezionati delle classi quarte, che svolgeranno un’esperienza di stage scuola-lavoro a Dublino per tre settimane  in aziende qualificate che operano nei settori turistico-culturale, commerciale-amministrativo, socio-educativo,  con spese di viaggio, vitto e alloggio interamente finanziate. Lo stage comprende 4 ore di formazione propedeutiche durante il periodo scolastico, mentre l’attività di tirocinio si svolgerà nel mese di agosto 2018 e consentirà agli studenti di crescere come cittadini europei, migliorare le competenze linguistiche e comunicative in inglese, confrontarsi con culture e contesti sociali diversi attraverso il raccordo con il mondo del lavoro in Irlanda e con le famiglie ospitanti. Alla conclusione del percorso saranno rilasciati agli alunni il certificato Europass, attestante il profilo delle competenze raggiunte e il riconoscimento da  parte del Liceo delle 90 ore di attività svolte all’estero.

Il Dirigente Scolastico del Liceo “L. Da Vinci”, prof.ssa Fabiola Fabbri, ha evidenziato l’alto valore didattico, formativo, culturale e educativo di tali esperienze. Per la progettazione e realizzazione dei progetti si è rivelato importante anche il contributo di un team di lavoro apposito della scuola, tra cui la referente di Istituto dell’ASL, prof.ssa Daniela Giorgi.